Mops e dintorni

Spazzolone si dice “mop”. Ma quando hai bisogno di comprarne uno non lo sai ancora, quindi bisogna fare il mimo con il ragazzo del supermercato e ti può servire anche la parola pavimento che per fortuna è “floor” e pensi di cavartela facilmente.
Può capitare, come nel mio caso, che il ragazzo sia uno precisino, ma tortuoso e si faccia prendere dal panico che tu voglia passare il mop intriso di Mr. Muscle su un’eventuale “moquette”, parola che tuttavia lui sembra non pronunciare mai.
Purtroppo non usciamo dall’equivoco del piastrellato/non piastrellato finchè io non intuisco che quella cosa secondo me universalmente nota come “moquette”, nel Regno Unito si chiama “carpet”, solo che a quel punto mi sono già dovuta sfilare l’interno dell’impermeabile come potenziale termine di paragone.
Alla fine di questo faticoso scambio semantico, il giovanissimo Joe mi informa, desolato, che lui non vende mop, di nessun genere. Dice che ve ne sono molti tipi e li posso trovare nel supermercato lì affianco, poi, per mettersi almeno formalmente dalla parte della ragione, mi consegna un flacone di Mr Muscle “for all purposes”, aroma crisp lemons, e mentre mi allontano mi domando perchè un detergente per pavimenti debba avere lo spruzzino, ma non lo voglio sapere veramente.
Così oggi sono andata in cerca del promesso spazzolone e sono stata travolta dalla tecnologia iper-specialistica del settore, io ne ricordavo uno facilissimo a casa mia che non aveva nessuno straccio incorporato, anzi la magia era tenere unite le due cose.
Invece: Wondermop, Magic Eraser Roller Mop, Atlantic Sponge Bee Mop, Blended Dust Mop e poi ancora, Kentuky, Cotton Twist, Shark Steam…fino a “Swobbit Aquazorber Drying Mop”, dopodichè credo di essere svenuta.
Alla fine non l’ho comprato, ho pensato “domani lavo i vetri!” e me ne sono andata, persino un po’ contenta, con il mio “Telescopic Window Cleaning Kit” sotto il braccio…

Foto (B. De Vito): Supermercato Marks & Spencer (inequivocabilmente in Scozia)

Annunci

Informazioni su Badev

Looking for poetry in this and that.
Questa voce è stata pubblicata in My Scottish Life e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Mops e dintorni

  1. Prif ha detto:

    Mi chiedo perchè tu voglia passare il mop sul carpet.

    • Badev ha detto:

      Crtn. Forse ha capito che ero una sprovveduta in materia di faccende domestiche. Gli è sorto il dubbio.
      Ti piace la foto?
      Un abbraccio, Prif! 😉

  2. Davide Greco ha detto:

    fammi capire.. uno in scozia se vuole comprarsi un semplice Mocio rischia di tornare a casa con un ipertecnologico Swobbit Aquazorber Drying Mop?

  3. pietro ha detto:

    Troppo divertente, Ba’. BRAVISSIMA! Un abbraccione.p.

  4. penna bianca ha detto:

    Secondo me gli inglesi in quanto a igiene e pulizie non ci capiscono un cencio (per rimanere in tema). Dopo aver insaponato le stovilgie nemmeno le sciacquano ma le mettono subito capovolte ad asciugare, usano mettere la moquette in bagno ( che schifo) e fanno a meno del bidet. E poi ti vorrebbero affibbiare utta quella caterva di spazzoloni rotanti…!:-)

    • Badev ha detto:

      Sì, è molto strano. Del resto una mia amica che vive a Worwick (England) mi ha fatto notare che anche il loro reparto di utensili per cuochi è notevole…ma la loro cucina com’è?

  5. maluni ha detto:

    ma che ridere!!! quante cose nuove da imparare in quel nuovo pianeta dove ti trovi!!! condivido su fb perchè è da leggere!

  6. Crostatina ha detto:

    Aroma “crisp lemon”? Limone croccante’

  7. non era più semplice imparare una volta per tutte il termine “antitetanica”?

    • Badev ha detto:

      Il problema, come dice il mio amico Paolo, è che di “gatti sulla tavola” non ne trovi quasi mai, è di spazzoloni e affini che abbiamo bisogno quando impariamo l’inglese..!

  8. laura motta ha detto:

    My funny Barbara, mi hai fatto molto divertire.
    Condivido: in fatto di pulizie di casa sono dei dilettanti:-))
    Ho finito il libro.Che bello, con quel linguaggio ingenuo e profondo, mai banale,con una poesia ed un realismo che commuove e ti fa sorridere al tempo stesso.

    • Badev ha detto:

      Sono contenta che ti sia piaciuto, lo prevedevo. Hai scritto le stesse cose che ho provato io, ma anche questo non è strano. Un abbraccio stretto.

  9. prif ha detto:

    La foto è stra-bella!

  10. Che proprio gli inglesi facciano tanto i raffinati in termini di spazzoloni… stupisce anche me.
    🙂

  11. kalissa2010 ha detto:

    *rido*
    Anche per i commenti dei tuoi amici prima di me!
    *rido*
    Anch’io ho pensata al gusto “limone croccante”, al vecchio matrimonio spazzolone-straccio, a quanto la fanno lunga gli anglosassoni e a come un italiano avrebbe capito al volo magari dicendo “Ah, tu volere lavare pavimento! Io avere quello che fa per te!” E magari gli avrebbe venduto lo spazzolone mocio old fashion, ma col manico “muccato”
    che ridere…
    E che bella la foto: se non avessi messo a fuoco la “pelata” avrei pensato all’anziana signora Pina intenta a fare la spesa!
    😀

    • Badev ha detto:

      il seguito della storia è che ho trovato lo spazzolone “basic” super-efficiente come lo volevo io nel fornitissimo emporio dell’indiano sotto casa mia aperto h24, per l’entusiasmo ho comprato anche una vaschetta, uno sgabello e stracci a volontà!

    • kalissa2010 ha detto:

      FANTASTICO! W l’emporio dell’indiano! 🙂 (Anch’io non riesco a rinunciare allo spazzolone basic con straccio: ma che ne so, mi sembra di riuscire a “governarli” meglio! Lo straccio esegue meglio gli ordini dello “scapigliato” e un po’ figlio dei fiori mocio! E’ compatto, composto, all’occorrenza ostinato. Acc…sembro una desperate housewife! HE! HE! :-D)

  12. M ha detto:

    Bello! Belli anche alcuni commenti! Ma devo dire che un po’ di rilassatezza nel vivere la propria casa non ha mai fatto male a nessuno…anzi, secondo me aiuta a rendere la vita in famiglia piu’ rilassata rispetto ad una casa in cui non ti puoi sedere per paura di stropiciare il divano….una bella via di mezzo in tutto va’ sempre meglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...