Archivi categoria: Frequent flyer

La bellezza delle balene a metà del salto

Dell’Islanda ricordo le mie carezze sulla criniera di un cavallo e code di balena che tramontano eleganti nell’Artico. Pochissimi elementi alla volta, per lo più in un orizzonte terra-aria o acqua-aria, quasi mai alberi o persone o voci o panchine, nessun … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer, Poetry, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 21 commenti

Tulipani d’acqua e aria

Dieci tulipani. Due occhi smeraldini mi danno qualche moneta di resto dicendo “questi durano, sa”. No, non lo so che cosa sia che “dura”, fin da che ora il giorno contenga la notte, quanto siano ampie le orbite in cui … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer, Interior whereabouts | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

Visita Salamanca con un cappello di paglia

Cara Paola, ti scrivo dall’autobus che da Salamanca porta a Segovia. Questi tragitti intermedi del mio itinerario mi fanno scoprire la Spagna non-luogo, posti i cui nomi non saprò mai o dimenticherò facilmente, ma che ugualmente si imprimono in qualche … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer | Contrassegnato , , , , , , , , | 13 commenti

Tortilla (1/4) y jamon

Caro Emanuele, sei il primo destinatario del mio epistolario spagnolo, mi sembra che abbia più senso scrivere se aggiungo un interlocutore al mio diario di viaggio. “De la ventana!”, ha gridato la bambina seduta dietro di me sul volo Air … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer | Contrassegnato , , , , , , , | 12 commenti

Viaggio in Cina (parte seconda)

E poi ogni tanto ne vedi uno, piccolo o grande, per la strada o nei parchi, non è esattamente seduto, direi piuttosto accovacciato, come fosse attaccato al suolo per una coda invisibile, magari leggermente basculante, in un invidiabile stato di … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer | Contrassegnato , , , , , , , | 25 commenti

Viaggio in Cina (parte prima)

Dunque una mattina di aprile Virginia e io partiamo per l’Oriente. Lei casualmente parla il cinese, un valore aggiunto inestimabile per la nostra spedizione nel Catai, anzi, oserei dire un requisito fondamentale in talune circostanze, per esempio con i tassisti, … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer | Contrassegnato , , , , , , , , , | 29 commenti

Duemilaquattordici

Scattai questa foto nell’estate del 2007 durante il mio primo viaggio a Londra. Ero seduta davanti alla Tate Gallery nell’attesa che aprisse il museo. Loro due passarono di corsa, si capiva che avevano una certa premura, soprattutto lui, che era … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer, Les belles histoires, People around me | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 53 commenti

Best before:

Quais des Grands Augustins, il vento di ottobre gira le pagine di un libro scampato, a fine giornata, alla morsa delle serrature verdi dei bouquinistes, le ventiquattrore frettolose rincasano, scampate alle calamità burocratiche degli uffici, almeno fino a domani. Sirene … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer, Interior whereabouts, Les belles histoires, People around me | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 35 commenti

Touche pas mon pays!

Il Marocco fa ridere solo quando sali sul dromedario e lui si tira su ancheggiando prima che tu ti sia perfettamente sistemato sulla sua groppa, che ha una gobba sola, mi raccomando, perchè quelli a due gobbe si chiamano cammelli … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 43 commenti

Parigi, seminando raccogliendo sillabe

Quando sono arrivata tutto era al suo posto, così come l’avevo lasciato, come riaprire la porta di casa dopo le vacanze. Esplorato a naso in su, l’autunno francese era limpido, con quell’azzurro tipico delle città del nord quando il tempo … Continua a leggere

Pubblicato in Frequent flyer, People around me | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 30 commenti